Vrijdag 16 februari: Un romanzo sull’esilio e narrazioni per immagini (graphic novel) Conferenza tenuta da Marino Magliani

Un romanzo sull’esilio e narrazioni per immagini (graphic novel)

Conferenza tenuta da Marino Magliani

L’esilio dei moscerini danzanti giapponesi racconta i viaggi di un traduttore ligure e la ricerca di ricomporre, attraverso i ricordi e le storie da tradurre, lo scenario di un amore: una donna lasciata in Liguria che il traduttore incontra ancora regolarmente quando torna alle sue terre. Lei è sposata. Entrambi sulla via dell’anzianità e il gusto del setaccio di alcune rovine rimaste intrappolate in un secolo.


Accanto alla storia dell’esilio del traduttore la letteratura ne ritaglia un’altra: non più le parole da far vivere in un’altra lingua, ma quelle da tradurre in immagini. La sceneggiatura di una graphic novel (un fumetto per intenderci) che racconta l’esilio di un topo malato, la sindrome del replicante, una specie di lettura in bianco e nero di un Blade Runner. Il topo vive nei livelli inferiori di un mondo le cui leggi di sopravvivenza sono regolate dal legname (la graphic novel si intitola ‘La ricerca del legname’) e fuoriuscito dai sotterranei trova la Liguria. Un topo poliziotto lo inseguirà fin su, tra tombini e passaggi oscuri, e indagherà, pur sapendo che forse il topo che sta cercando potrebbe essersi trasformato in un altro animale, che sta tenendo d’occhio lui.

 

Marino Magliani nasce in Liguria, viaggia e si stabilisce sulla costa olandese. Traduce molti autori dallo spagnolo, tra cui Pablo d’Ors e Roberto Arlt. Scrive romanzi, racconti, sceneggiature, cura antologie. I suoi lavori ispirano cortometraggi e gli fanno guadagnare qualche riconoscimento.


 

Dante Commercianti
AllUnited